Home Cronaca Genova, va a funghi e lo trovano decapitato. La testa è sparita.

Genova, va a funghi e lo trovano decapitato. La testa è sparita.

0
SHARE

Inizialmente sembrava una morte accidentale, ma la scomparsa di Albano Crocco si sta trasformando in un vero e proprio giallo. L’uomo, 68 anni in pensione, è uscito per andare in cerca di funghi e non ha più fatto ritorno a casa. Il suo corpo è stato trovato nei boschi vicino alla sua casa di Lumarzo.

Secondo gli inquirenti sarebbe stato ucciso con un colpo di fucile e successivamente decapitato con un coltello. La testa non è ancora stata ritrovata. A dare l’allarme era stata la figlia di Crocco, che ha anche partecipato alle ricerche che sono terminate martedì sera quando è stato ritrovato il cadavere.

Genova, trovato il cadavere di Albano Crocco. Gli hanno sparato e tagliato la testa

In un primo momento si era pensato che l’uomo si fosse decapitato a causa di una caduta, ma il medico legale ha posto i primi dubbi rinvenendo delle chiare tracce di lama sul collo della vittima. A questo si aggiunge il fatto che la testa è ancora dispersa.

Sempre secondo il medico legale, la fucilata che ha ucciso l’infermiere è stata esplosa con un’arma da caccia e a una distanza ravvicinata. Il killer lo ha colpito alle spalle. Per quanto riguarda la testa, è stata recisa dal collo utilizzando un grosso coltello.

Fonte: tgcom24.mediaset.it

Commenti

commenti