Home Cronaca Genova, Palazzo Tursi occupato a oltranza dai lavoratori di Cornigliano

Genova, Palazzo Tursi occupato a oltranza dai lavoratori di Cornigliano

0
SHARE

Occupazione a oltranza di Palazzo Tursi. È la mossa dei lavoratori dello stabilimento Ilva di Cornigliano in attesa di ottenere un incontro con il governo per ricevere garanzie sul rispetto dell’accordo di programma del 2005. Intesa che prevede sia il mantenimento dei livelli occupazionali che la continuità di reddito per i dipendenti dello stabile.

Stamani si è tenuta nella prefettura di Genova una riunione tra una delegazione di sindacalisti e il prefetto di Genova. Al termine dell’incontro i lavoratori hanno deciso di procedere con l’occupazione del municipio.

Segretario Fiom: “Comune occupato finché il governo non darà una data per l’incontro”

“Convocare il collegio di vigilanza non è la soluzione. Abbiamo chiesto al governo una data per un incontro sull’accordo di programma e fino a quando non verremo convocati proseguirà l’occupazione del Comune di Genova”. È quanto ha detto ai lavoratori radunati nel cortile di Palazzo Tursi Bruno Manganaro, segretario della Fiom Cgil del capoluogo ligure.

Allo sciopero, indetto dai rappresentanti sindacali dello stabilimento di Cornigliano, hanno aderito quasi tutti i lavoratori. In piazza oltre 500 operai che, dopo aver sfilato per le strade cittadine, hanno occupato la sede del Comune.

Fonte: askanews.it

Commenti

commenti