Home Cronaca Genova incidente mortale uccide 17enne. Chiesto processo per l’uomo che l’ha causato

Genova incidente mortale uccide 17enne. Chiesto processo per l’uomo che l’ha causato

0
SHARE

Il pubblico ministero ha chiesto il rinvio a giudizio per il conducente del furgone che il 27 marzo ha causato l’incidente in corso Italia in cui perse la vita Jacopo Crovetto (17 anni). Il ragazzo è morto dopo 13 giorni di agonia.

Secondo il magistrato, l’uomo (44 anni) avrebbe mentito in merito alla dinamica dei fatti. A inchiodarlo sarebbe un deflettore piegato che, secondo la ricostruzione degli agenti della sezione Infortunistica della polizia Municipale, sarebbe stato urtato durante l’incidente. Il 44enne invece aveva detto che era danneggiato e per questo lo teneva inclinato.

Genova incidente: furgone urta contro ragazzo in Vespa e lo fa cadere. Morto a 17 anni

Secondo gli inquirenti, il 44enne andava a forte velocità, quando ha urtato con lo specchietto la testa del ragazzo, facendogli perdere l’equilibrio. La botta sarebbe stata così forte da piegare il deflettore.

Jacopo, residente a Bogliasco, stava tornando a casa da scuola quando è caduto dallo scooter dopo un contatto con il furgone che viaggiava nella corsia di fianco. In un primo momento era stata ipotizzata la presenza di un’auto “pirata”, che poteva avere toccato la Vespa del ragazzo, facendola andare contro il furgone. Congettura che è stata poi smentita dalle testimonianze dei testimoni.

Fonte: ilsecoloxix.it

Commenti

commenti