Home Attualità Genova, gli atei protestano per il crocifisso in Regione

Genova, gli atei protestano per il crocifisso in Regione

0
SHARE

L’associazione Uaar (Unione atei agnostici e razionalisti) non ha approvato la decisione della Regione di affiggere un crocifisso nell’aula del Consiglio regionale ligure. Con una lettera aperta l’associazione ha contestato alla Regione, così come a tutta la politica italiana, di “volersi caratterizzare come paladina dell’affissione di crocefissi nei luoghi pubblici, aule di tribunale, scuole e asili, edifici pubblici”.

L’Uaar ha infatti sottolineato che la condotta personale di molti esponenti della Regione ha poco a che vedere con il rigore che ogni osservante cattolico dovrebbe mantenere.

Genova, Uaar protesta contro il crocifisso in Regione “in Liguria oltre il 37% dei cittadini si dichiarano non credenti”

Nella lettera dell’associazione si legge inoltre che in base a un recente studio, commissionato da La Repubblica la grande presenza di atei e agnostici fa della Liguria la regione italiana meno credente. Oltre il 37% dei cittadini infatti si dichiarano non credenti. A questi vanno poi aggiunti coloro che professano una religione diversa dal cattolicesimo.

Il coordinamento regionale dell’Uaar ha quindi definito inaccettabile l’affissione del crocifisso, che considera una prevaricazione, e ne chiede la rimozione sia dall’aula del Consiglio regionale che da tutti i luoghi pubblici “in nome del rispetto dovuto a tutti i cittadini”.

Fonte: ilsecoloxix.it

Commenti

commenti